Chi sono
Nasco come Fisioterapista.

Ho insegnato presso la scuola per Terapisti della Riabilitazione Istituto Santo Stefano di Porto Potenza Picena. 4

Ho conseguito il titolo di Osteopata presso l'Istituto Italiano di Osteopatia a Milano (tenuta dai migliori docenti francesi e americani) nel 1993.

Ho approfondito gli studi seguendo diversi master in Italia, Francia e Stati Uniti.

Utilizzo l'approccio classico e biodinamico che sono estremamente dolci e permettono di ottenere un riequilibrio piu stabile e profondo.
Cosa curo
Disturbi articolari
Nasco come Fisioterapista.

Ho insegnato presso la scuola per Terapisti della Riabilitazione Istituto Santo Stefano di Porto Potenza Picena. 4

Ho conseguito il titolo di Osteopata presso l'Istituto Italiano di Osteopatia a Milano (tenuta dai migliori docenti francesi e americani) nel 1993.

Ho approfondito gli studi seguendo diversi master in Italia, Francia e Stati Uniti.

Utilizzo l'approccio classico e biodinamico che sono estremamente dolci e permettono di ottenere un riequilibrio piu stabile e profondo.
Disturbi della sfera cranica adulti e bambini
Cefalee, emicranie, disturbi otorino-laringoiatrici, squilibri dell'articolazione temporo-mandibolare, disfunzioni oculo-motorie.Tutti questi disturbi sono da ricollegarsi a disfunzioni del sistema cranio-sacrale che determina l'alterazione della fisiologia del meccanismo respiratorio primario.
Disturbi neonatali
Coliche gassose,reflussi, disturbi del sonno, inquietudine,torcicollo congenito, disfunzioni linguali, ecc. sono disturbi ricorrenti nel neonato, da ricollegarsi al meccanismo del parto, che può determinare disfunzioni e blocchi che alterano la corretta funzione del sistema nervoso e strutturale del neonato.
Squilibri posturali adulti e bambini
L'Osteopatia permette di ottenere ottimi risultati nel trattamento delle scoliosi, ipercifosi, iperlordosi,dismetrie funzionali, nei bambini e anche negli adulti, in quanto il trattamento è mirato a liberare i blocchi e le disfunzioni che provocano il disallineamento della postura.
Disturbi viscerali e cicatrici
Le tecniche osteopatiche possono essere utili in caso di disturbi del sistema gastrointestinale (difficoltà digestive, reflussi, ernia iatale, stitichezza).Inoltre è molto utile trattare le cicatrici chirurgiche che spesso sono alla base di dolori acuti,alterazioni delle funzioni viscerali,nonche di squilibri e dolori articolari.
Disturbi somato-emozionali
Poichè le tecniche osteopatiche hanno un notevole benefico effetto riequilibrante nei confronti del sistema nervoso,a volte possono risolvere casi di crisi di panico, ansia, tendenza alla depressione, stress emotivo ecc, quando tali disturbi non abbiano radici profonde nel vissuto del paziente.
Perchè l`osteopatia
Il termine osteopatia deriva da OSTEON, che significa osso, e da PATHOS; che significa sofferenza.
Dunque la disfunzione osteopatica è una perdita di movimento ed è uno stato che precede la malattia. Ciò viene a perturbare le corrette funzioni fisiologiche e biochimiche di un organo o distretto corporeo.
Come tutte le discipline olistiche l'osteopatia mira ad individuare l'origine del problema
La corretta diagnosi permette di risalire direttamente alla causa primaria che a volte è lontana dalla zona del sintomo.Questo allo scopo di ottenere un risultato efficace e risolutivo.
Il trattamento ripristina la mobilità che è stata persa rimuovendo così gli ostacoli meccanici al corretto funzionamento delle funzioni fisiologiche, ripristinando così l'omeostasi del sistema corporeo.
Il mio approccio
Il mio approccio segue l'Osteopatia Classica e Biodinamica.
Chi per la prima volta si sottopone ad una visita osteopatica resta meravigliato dalla sapienza di due mani che prendono dolcemente contatto con il suo corpo sofferente e, in pochi istanti, ne traggono una miriade di informazioni. Poiche quel contatto crea immediatamente una sensazione di benessere generale, quasi una vibrazione, una piacevole sensazione di flusso di energia,chiedono se il terapeuta utilizzi qualche misterioso potere. Niente di tutto questo. L'Osteopata, oltre che perfetto conoscitore del corpo umano dal punto di vista anatomo fisiologico, è capace di entrare in sintonia con i tessuti del paziente, di sincronizzarsi al loro movimento; questo provoca l'attivazione di un meccanismo indirizzato verso un bilanciamento energetico, cioè verso un equilibrio che precede l'autoguarigione.
In pratica vengono così eliminate le disfunzioni che si presentano sotto le sue mani, secondo un ordine ben preciso e programmato sulla base della diagnosi iniziale.